Una dieta sana per prevenire la parodontite

Esiste uno stretto legame tra l’alimentazione e la salute dei denti. Mangiare in modo scorretto, infatti, può generare carie ed esporre a patologie gengivali di diversa gravità che possono portare fino alla perdita dei denti come la parodontite, chiamata anche piorrea. Si tratta di un’infiammazione batterica che a lungo andare provoca la distruzione del parodonto. In alcuni casi, i più gravi, la parodontite può essere la causa di recessioni gengivali provocando la perdita dei denti, il riassorbimento gengivale o il riassorbimento osseo.

Una corretta alimentazione abbinata ad un’adeguata igiene orale possono ridurre i rischi di esporre i denti a questa malattia. Si mangia solitamente media quattro volte al giorno e ogni pasto, anche se ridotto, espone la dentatura a ripetute minacce. L’occasione più dannosa è il momento dell’aperitivo, rito molto amato dal 30% degli italiani, percentuale che sale al 51% nella fascia d’età fra i 21 e i 24 anni, secondo i dati Istat. Proprio questo target, che in realtà è quello che più tiene all’estetica, riserva poche attenzioni alla propria igiene orale. Eppure a tavola basterebbero poche premure per scongiurare il rischio.

E’ dimostrato che una dieta corretta e bilanciata permette un risparmio medio di circa 800 euro l’anno a famiglia per le spese dentistiche. Carenze di magnesio, zinco, ferro, manganese, selenio, vitamine C ed E possono determinare gengiviti e malattie parodontali e indurre un calo delle difese immunitarie che può incidere non solo sul benessere dell’organismo, ma anche su quello della bocca.

Esistono alcuni alimenti che possono alleviare i rischi della piorrea. Importante è consumare frutta e verdura, alimenti che contengono un’alta quantità di vitamina C, sono antiossidanti e antifiammatori e portano quindi a migliorare l’infiammazione parodontale. La vitamina C aiuta a rinforzare denti e gengive, limitandone il sanguinamento, uno dei sintomi più frequenti e fastidiosi della piorrea. Soprattutto se consumata cruda, la verdura aiuta a mantenere il cavo orale pulito e a conservare tutte le sue proprietà benefiche. Possono essere d’aiuto a prevenire le infezioni e a rafforzare il sistema immunitario anche anche alimenti ricchi di calcio.

Yogurt e latticini, ad esempio, possono aiutare anche nel caso in cui l’infezione alle gengive si sia già manifestata. Anche il consumo di pesce aiuta a migliorare l’infiammazione parodontale. Gli acidi grassi polinsaturi in esso contenuti, infatti, hanno effetti benefici nelle persone affette da parodontite o a quelle con alta probabilità di contrarla. Oltre ad una corretta alimentazione ed ad una buona igiene orale, il rischio di piorrea può essere sicuramente ridotto limitando l’uso di alcol e tabacco.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: